domenica 6 marzo 2022

Numeri Utili: Guerra Russia - Ucraina, quanto pesa l'import-export del Friuli VG con questi paesi?

 Per quanto riguarda la Russia questi i dati per l'Italia (fonte https://www.infomercatiesteri.it): 


Per l'Ucraina (fonte: https://www.infomercatiesteri.it):



Per quanto riguarda i maggiori Paesi destinatari di beni e servizi italiani e i maggiori Paesi da cui invece l’Italia importa beni e servizi, di seguito si può prendere visione di una panoramica. I dati si riferiscono al 2020 e sono espressi in milioni di euro (fonte: https://italiaindati.com/import-export-italia).

EXPORT

IMPORT


Secondo i dati forniti da Confindustria, la Russia accoglie il 2,4% dello stock italiano di capitali investiti nel mondo. Un peso molto più ridotto hanno i capitali russi investiti in Italia (fonte: https://www.calcioefinanza.it).

In generale per l'Italia la Russia rappresenta circa l'1.2% dell'export (ovver circa 7 miliardi su 585 miliardi (2019). L'import è maggiore, ovvero circa 12 miliardi (essenzialmente materie prime e gas) che su circa 430 miliardi rappresenta circa il 2.6% dell'import nazionale.  

Vale la pena soffermarsi sul gas perchè quello proveniente dalla Russia, secondo i dati del Ministero della Transizione ecologica, è la quota maggiore di gas importato dall'Italia. Si parla di circa il 43% sul totale del gas naturale importato nel 2020. Da considerare che nel 2010 il nostro Paese aveva importato dalla Russia il 20 per cento circa sul totale: una cifra pari a meno della metà di quelle attuali. 

Per l'Italia l'Ucraina rappresenta circa lo 0.3% dell'export ma circa lo 0.6% dell'import (per lo più materie prime e grano). 

Per quanto riguarda il Friuli VG, secondo il sito della Regione (https://www.regione.fvg.it) la Russia in quanto parte dei paesi BRIC rappresenta meno del 5% degli export e meno del 14% degli import regionali.  


  La Camera di Commercio di Pordenone fa un riassunto qui: 
https://www.pnud.camcom.it

























Per il FVG l’Ucraina è il secondo partner commerciale per le importazioni, la Russia l’8°. 
Per la provincia di Udine, l’Ucraina è il 1° partner commerciale per le importazioni, la Russia il 3°.

La Russia è il 20° partner commerciale per le esportazioni regionali (per Udine il 19°).

=========================================

Vedi anche: 

lunedì 21 febbraio 2022

Idee Morsaniche: vedremo mai in paese una comunità energetica rinnovabile (CER)?

Si chiamano "comunità energetiche rinnovabili" (CER) e sono una novità nel panorama normativo italiano. Infatti sono state approvate dal legislatore le regole che disciplinano le CER. 

Una comunità energetica non è altro che un'associazione di utenti che condividono tutta l'energia da loro prodotta da fonte rinnovabile, con lo scopo di soddisfare il loro fabbisogno energetico indipendentemente dalla connessione fisica agli impianti di produzione. In parole povere, significa mettersi in rete per auto-produrre e consumare energia pulita collettivamente.



Questa era una possibilità preclusa fino al 2020, in quanto all'epoca, qualora si fosse prodotta energia elettrica da fonti rinnovabili, si era obbligati a immettere nel sistema l’energia che non veniva consumata dallo stesso proprietario-produttore di energia. 

Ora, con le CER si potranno invece formare con i compaesani delle vere “comunità energetiche” di auto-produttori di energia pulita, i quali potranno scambiarsi l’energia prodotta da ciascuno aderente alla “comunità”, a seconda della propria necessità di consumo in quel determinato momento.


Idealmente, diversi morsanesi potrebbero organizzarsi in associazione e condividere il consumo di energia pulita. Si potrebbe anche pensare ad un terreno in paese dove si installa un campo fotovoltaico e gli associati possono poi caricare la loro auto elettrica. Le possibilità potrebbero essere buon per le piccole comunità come la nostra.

Vedremo mai una comunità energetica rinnovabile a Morsano?

==================

Per approfondire: ENEA. LE COMUNITÀ ENERGETICHE IN ITALIA. Guida per orientare i cittadini nel nuovo mercato dell'energia. 

martedì 25 gennaio 2022

Numeri Utili: le conseguenze sui ragazzi della scuola a distanza a causa del covid (2021)

Le prove sulla chiusura delle scuole non sono molto buone: - limitata efficacia nel ridurre le trasmissioni di COVID 
- 📉crollano i risultati educativi dei bambini 
- 📉 peggiora la salute dei bambini
- 📈 aumenta l'ansia delle mamme

 

La pubblicazione scientifica che ne parla: "Research article: A global assessment of the impact of school closure in reducing COVID-19 spread"

Joseph T. Wu†,
Shujiang Mei†,
Sihui Luo†,
Kathy Leung†,
Di Liu,
Qiuying Lv,
Jian Liu,
Yuan Li,
Kiesha Prem,
Mark Jit,
Jianping Weng,
Tiejian Feng‡,
Xueying Zheng‡ and
Gabriel M. Leung‡

Published:22 November 2021https://doi.org/10.1098/rsta.2021.0124

mercoledì 5 gennaio 2022

Neologismi Morsanici: Farequalcosismo


 Ci sono delle situazioni in cui si deve essere visti agire e fare qualcosa. Ad esempio se ti buttano giù le Torri gemelle il popolo americano ti chiede di agire e fare qualcosa e tu (a torto o a ragione) invadi l'Afghanistan. Oppure con la Pandemia di Covid, in qualsiasi momento se i contagi dovuti ad una variante specifica aumentavano anche dopo vaccinazioni e quarantene di massa, si doveva individuare una nuova restrizione o un nuovo obbligo anche senza evidenza scientifica della sua efficacacia. In latre parole, spesso è opportuno (o forse no) essere visti "fare qualcosa" piuttosto che subire critiche per la non azione. 

Questo essenzialmente il concetto di "Farequalcosismo". 

sabato 27 novembre 2021

Neologismi Morsanici: Restanza (due giovani su tre restano (o ritornano) nel paese dove sono nati)

Rimanere a Morsano tutta la vita?

Cos’è la «restanza» e perché due giovani su tre restano (o ritornano) nel paese dove sono nati

Dal Coriere: "Il 67% degli under 40 italiani, secondo la ricerca Giovani Dentro dell’associazione Riabitare l’Italia, sceglie di restare (o di ritornare) nel luogo dove è nato anche se è lontano dalle grandi città e le opportunità di lavoro scarseggiano. E per 8 su 10 la ragione è la stessa: la qualità della vita. Anche se, stando alle ultime ricerche, durante la pandemia le grandi città hanno dimostrato di essere più resilienti rispetto ai piccoli centri. E voi, siete fra quelli che stanno pensando di tornare o fra quelli che sono riusciti a farlo?"

mercoledì 18 agosto 2021

Numeri Utili: Laurea che fan guadagnare di più (2020)

 


Nel parla un articolo del Messaggero Veneto di Valeria Pace, le lauree in ambito sanitario sono quelle che in Friuli rendono di più. Segue ingegneria ed economia. 

Tutto il resto è noia. O meglio, è per chi proviene da famiglie benestanti e può concedersi il lusso di... "seguire le proprie passioni" piuttosto che la pagnotta. Beati loro!!!




lunedì 28 giugno 2021

Militari Morsanesi che parteciparono alle Guerre Risorgimentali

Grossa novitá per gli amanti della storia d'Italia e della storia locale: è stato creato un archivio digitale con i nomi di 640.000 soldati di tutta Italia che parteciparono alle guerre del Risorgimento: https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/progetto-torelli-risultati/

I nomi sono elencati per comune di appartenenza e quindi e' visibile anche Castions di Strada. Dall'elenco di castions abbiamo estratto tre morsanesi. Di particolare interesse Giuseppe Strizzolo che, incrociando i dati con l'archivio parrocchile di Morsano, riult essere l'unico sopravissuto di diversi fratelli maschi figli di tale Michele Strizzolo (che noi sappiamo essere classe 1805) che arrivando da Bicinicco fu il capostipite dei vari rami della famiglia Strizzolo a Morsano. Tra tutti i fratelli fu solo Giuseppe (classe 1844) ad avere figli di cui diversi maschi (se la memoria non ci serve male circa otto figli). 

Ricordando che Morsano divenne Italiana nel 1866, é interessante che Giuseppe Strizzolo avesse prtecipato alle guerre risorgimentali (nel 1866 ha 22 anni) nel Regio Esercito Italiano e per di piú nei granatieri (forse era alto e di bell'aspetto). 

Una curiositá ulteriore, suo padre Michele aveva sposato Caterica Cecchini, in friulano "Cechin" facilmente mutuato nella parlata locale in "Zichin" o "Çechin" che fino ai giorni nostri definisce il soprannome una buona parte degli Strizzolo morsanesi, "chei di Cichin". 

Sattolo e Satul anche loro sono menzionati (verosimilmente Satul potrebbero essere della stessa casata). La "Legione Galateo" era un reparto militare italiano composto da disertori giá inquadrati dall'esercito austriaco. Verosimile che il nostro fosse un patriota giá militare sotto i colori dell'Austria. 

Qui da wikipedia: "La Legione Galateo venne ufficialmente formata il 23 marzo 1848, a seguito della proclamazione della Repubblica di San Marco. Venne costituita a Treviso dai disertori del terzo battaglione del KK IR 16 "Conte Zannini "[2]reggimento austriaco che reclutava nelle province di Treviso, Venezia e parte del Vicentino.[3] I disertori si radunarono il 27 marzo attorno all'ufficiale bolognese Giuseppe Galateo, che divenne maggiore di tale corpo, composto inizialmente da 6 compagnie. Nei giorni successivi il corpo verrà diviso in più distaccamenti così ripartiti:[4] 




lunedì 24 maggio 2021

Il mistero del brutto cubo di metallo fermo da anni in centro paese

 

Uno degli orgogli paesani è il bel parco in centro. Un prato alberato con campetto da calcio per i ragazzi e giochi per i bambini. Panchine per i nonni e per i gruppi di giovani amici che si ritrovano a celebrare una buona boccata d'ossigeno e il rilassante verde che circonda questo scorcio. C'è pure un campo di tennis per gli sportivi. Di fatto è un tratto quasi unico per un paese di mille anime avere un così bel parco, non in periferia o a margini del paese ma proprio nel centro, a due passi dalla chiesa parrocchiale. 

Tutto bello e tutto buono se non fosse che una ventina d'anni fa la Provincia di Udine posizionò un container per il monitoraggio di qualcosa (aria? acqua? tasso di fertilità dei moscerini del biotopo? ...boh) e da allora ha fatto a tempo a morire la provincia con tutti i filistei. E questo container è uno di questi filistei e giace non manutenuto da molti anni. 

Quello che si conosce, da voci trapelate dai servizi segreti, è che nessuno parrebbe sapere esattamente che fare di questa sgradevole struttura. E soprattutto se sia in funzione, se possa essere smantellata e da chi.   


Al TG3 Regionale la definiscono
la "ex provincia di Udine"

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune