lunedì 18 luglio 2016

Spritz Millenials: i giovani del 2016 guadagnano molto meno della generazione precedente


Titola oggi un giornale iglese: "Millennials Are Earning £8,000 Less In Their 20s Than Previous Generation" ovvero, "i nati negli anni Novanta, oggi han Vent'anni e guadagnano 8mila sterline in meno dei ventenni della generazione precedente". La generazione precedente, nata nbegli anni Ottanta è la "generazione X" che di fatto, in Gran Bretagna guadagnava comunque più rispetto ai giovani d'oggi.

Secondo lo studio inglese, la generazione dei "millenials" guadagnerà nella propria vita una media di 825 mila sterline (circa 990mila euro lordi), mentre la "generaizone X" si attesterà su circa 890mila sterline (circa 1 milione di euro lordi). Da qui la differenza che in Euro è di circa 10mila (lungo una vista di lavoro di circa 45 anni). 

Il punto è che questa è la prima generazione che si presume guadagnerà meno della generazione precedente. 

Il dibattito al bancone è subitop scattato tra:

Questi son quelli che han goduto della miglior vita di tutta
la sotria dell'umanità. Dopo di loro il diluvio
- chi ritiene che sia una questione passeggera e comunque indica un'epoca di passaggio tra l'economia tradizionale e l'economia sempre più digitalizzata e che quindi non c'è di che allarmarsi;

- e chi ritiene nche sia l'ennesimo segnale del declino delle economie occidentali e pure del sistema economico occidentale. 

... e tra un salario pessimo e l'altro, il dibattito continua



==============
Vedi anche:
The Real Class Warfare is Baby Boomers Vs. Younger Americans

lunedì 11 luglio 2016

Bancari: quale futuro?


A Morsano in bar si parla molto spesso di Banche e le conclusioni che trovano molti d'accordo sono che:
- ci sono troppe filiali soprattutto nell'epoca dell'intyernet banking e della concorrenza di banche online
- ci sono troppe banche soprattutto considerando che l'economia è stagnante da anni
- ci son troppi bancari 
- ci son tante banche con problemi nei loro bilanci (sofferenze e carenza di patrimonializzazione)
- ci son troppe banche controllate da fondazioni a loro volta controllate dalla politica (tramite la partecipazione di rappresentanti di enti amministrativi - grossi comuni, province, regioni etc. - retti dalla politica ovvero dei partiti)
- ci son troppe sofferenze/incagli che non si sa bene da dove arrivino

Oggi pure il Financial Times titola: avete più banche che pizzerie.

Da un giorno all'altro ci si aspetta qualche novità in merito a fusioni tra banche locali e qualche notizia eclatante in ìcampo nazionale.

Appoggiati al bancone attendiamo...

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune