giovedì 22 ottobre 2015

Spritz Slot: nel comune di Vienna han bandito le slot machines mentre in Italia si aprono altre 22mila sale da gioco

La polemica del bar morsanico di questa mattina, tra un cappuccino ed una brioche arriva dritta dritta dai frequentatori di un Casino (si, quello senza l'accento sulla o) in Austria. Parlando con le ragazze del posto (si, quelle ragazze) hanno appreso come mai non si vedano più nei bar di Vienna le slot machines: sono state bandite dal governo locale oltre 10 mesi fa.

La mannaia è scesa, quantomeno ufficialmente, per prevenire la ludopatia e i problemi connessi con l'abuso del gioco d'azzardo soprattutto tra le fasce più deboli della popolazione. Quantomeno nella forma più diffusa visto che i Casinò (con l'accento) restano comunque operativi in Austria e, per ironia della sorte (o forse no?), l'Austria ospita anche alcune tra le più grandi aziende di on-line gambling, il gioco d'azzardo online che ovviamente operano in tutto il mondo raggiunto da internet e coperto da sistemi di pagamento online.

Tuttavia, restando focalizzati sul discorso gioco d'azzardo nei bar, la cosa che è salta subito evidente, è la differenza con quanto accade in Italia dove il governo mette a bilancio nel DeF, il Documento di Economia e Finanza, un bando da 500 milioni di euro per ulteriori 22mila sale gioco.

Così s'è scatenato il dibattito tra:
  • chi ritiene che le slot siano una risorsa importante per le casse del governo e che spannometricamente i costi delle ludopatie e problemi sociali legati alla dipendenza da gioco siano comunque inferiori ai ricavi del governo (per capirci, che l'ASL curi con i soldi del contribuente i problemi psicologici di malati di gioco va bene perchè comunque il governo incassa più dei costi di codesto intervento)
  • e chi ritiene che la connivenza di destra, sinistra, centro e compagnia cantante con il mondo del gioco diffuso sia sospetta e che nulla abbia a che vedere con le entrate soprattutto se copiosamente messe a bilancio da governi di qualsiasi colore 
...e il "dibattito" - "dibattito" - "dibattito" continua. Toh, abbiamo vinto! 

==========
Vedi: 

Nessun commento:

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Debito Pubblico

Spread BTP-BUND

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune