venerdì 30 maggio 2014

"I luoghi del cuore" del FAI: vota anche tu per l'Amideria Chiozza!

Nel 2010 avevamo segnalato l'Amideria Chiozza nel post "Turismo Industriale: Un’iniziativa Brillante (Soprattutto se coniuga Passato e Presente)".  

Il blog ha ora ricevuto una richiesta: far pubblicità ad una iniziativa del Fondo Ambiente Italiano (FAI) "I luoghi del Cuore". Nel contesto della pubblicità, si propone di votare l'antica "Amideria Chiozza"

Sono già cominciate le votazioni per l'amideria Chiozza, termineranno a novembre 2014. 

E' un posto straordinario, un vero gioiello di archeologia industriale, non può essere perduto! 

Per questo ci associamo nel dare massima diffusione e invitare tutti i lettori a votare, grazie!

==============================

Luigi Chiozza (1828 – 1889), chimico e scienziato di origine triestina, amico di Pasteur, aveva trasformato il suo sogno in una meravigliosa realtà, regalandoci una delle più produttive attività industriali in Friuli  dalla fine dell’Ottocento, innovativa per scelta dei materiali ma anche per lo sviluppo dei macchinari appositamente costruiti. L'Amideria Chiozza è un edificio-macchina creato con criteri di autosufficienza, al quale tutto il mondo ha guardato come ad un esempio produttivo moderno e come a una scoperta innovativa eccezionale per l’estrazione e la lavorazione dell’amido. Sorse nel 1865 lungo la roggia denominata "La Fredda" sui resti di un vecchio mulino, nella località omonima sita in Perteole, inaugurando in loco il ciclo chimico-industriale dell'estrazione dell'amido, dapprima dal frumento, poi dal mais e definitivamente dal 1872 dal riso. Avvalendosi delle sue profonde conoscenze scientifiche, Chiozza rivoluzionò le tecniche agricole per poi coniugare l'agricoltura e l'industria in un unico filone commerciale. All’epoca era una fabbrica di una modernità fuori dal tempo non solo nell’organizzazione di tutto il processo produttivo, a partire dalla materia prima: il riso, per arrivare al prodotto finito l’amido, curando anche lo sviluppo dei mezzi di trasporto necessari alle spedizioni in tutta Europa e fino in America, ma anche un progetto futuristico per distribuzione degli spazi e dei locali destinati alle lavorazioni, rispettoso delle norme di sicurezza, in modo quasi impensabile per quel periodo storico..

L’Amideria di Perteole ha prodotto per più di cento anni amido di ottima qualità, richiesto soprattutto dal mercato americano, restando operativa fino al 1986. Nel 1889 la direzione della fabbrica passò al figlio 
Giuseppe e poi, con capitali triestini, nel 1902, ad una nuova società "La nuova Pilatura Triestina". A questo periodo risale la grande ristrutturazione della fabbrica con l'introduzione di nuove caldaie e macchine per aumentarne la produzione. 

Attualmente lo stabile è di proprietà del comune di Ruda che naturalmente auspica il recupero e la 
riqualificazione di questo affascinante luogo. Purtroppo questo splendido opificio attualmente versa in condizione di gravissimo degrado, silenziosamente si sta consumando l’agonia di un vero gioiello della nostra Regione. Personalmente ho sentito di dover raccogliere quello che ho percepito come un grido di dolore e tentare, nel mio piccolo, di rendere omaggio a questo magnifica struttura, agli uomini e donne che qui vi hanno lavorato. 

Ho in qualche modo “adottato” l’Amideria di Perteole cercando di sensibilizzare e far conoscere questa 
realtà, contribuendo alla realizzazione di un libro di immagini e parole, di prossima pubblicazione, in
accordo con l’Amministrazione Comunale di Ruda, attuale proprietario dello stabilimento, con il patrocinio del FAI, dell’Unesco e di Italia Nostra. 
Milvia Morocutti milvia.morocutti@istruzione.it
L’attività imprenditoriale di Luigi Chiozza Dalla tenuta modello all’edificio macchina (l’Amideria 
di Perteole) a cura di Furio Bianco, Protagonisti del Made in Friuli, Camera di Commercio, Industria, 
Artigianato e Agricoltura di Udine, Grafiche Missio 1986.  

Nessun commento:

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Debito Pubblico

Spread BTP-BUND

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune