martedì 6 maggio 2014

Spritz LED: bando o non bando?

Da diverse settimane in bar si discute del banco annunciato a dicembre 2013 e riportato in questo articolo "Energia: bando per illuminazione pubblica in piccoli comuni".

Il bando in question sarebbe rivolto ai Comuni più piccoli (sotto i 1000 abitanti) per finanziare interventi immediatamente cantierabili (da realizzare tassativamente entro il 30 aprile 2015) per la sostituzione di lampioni della pubblica illuminazione obsoleti e costosi, sia come consumi che come manutenzione, con soluzioni tecnologicamente all’avanguardia.

Per uso privato, già dal 1° settembre 2012 è scattato il divieto di vendita delle lampade a incandescenza ma, in particolare, esiste un piano dell'Unione Europea che dal 1° settembre 2016 prevede il divieto sarà esteso alle lampade alogene a bassa efficienza.

Il che ha portato l'attenzione sugli impianti di illuminazione pubblica e su quelli dei centri sportivi alimentati in genere da lampade alogene e quindi energivore. Saranno bannate pure quelle?

Il dibattito s'è scatenato tra gli amici del prosecco e dello spritz tra chi dice che in Italia la normativa europea, se va bene, sarà recepita nel 2019 e quindi a fine mandato della nuova amministrazione comunale e chi dice che entro l'autunno 2016 i comuni divranno organizzarsi per sostenere il salasso del cambio di illuminazione pubblica. I centri sportivi probabilmente avranno il loro bel da fare per cambiarsi le luci dei fari oggi tutte alogene o comunque di vecchia concezione. Fari a LED per ora in paese non se ne vedono (ma a breve ci saranno novità tennistiche in merito).

...e il dibattito continua



=========================

19 commenti:

Anonimo ha detto...

In data 30/04/2014 è scaduto il bando FESR per l'illuminazione a LED nei comuni FVG sotto i 5000 abitanti.
Per questo finanziamento, il comune di Castions di Strada ha fatto richiesta? o come per il wifi nada?

Anonimo ha detto...

Per mettere le lampade a led sugli impianti a palo di Castions bisogna rifare tuttla rete perché i pali con l'altezza e la distanza odierna non garanticosno la copertura in "lum" prevista dalla legge.
Meglio le lampade al sodio di nuova concezione, installate in via Svevo che danno un risparmio di oltre il 30% senza interventi strutturali, non realizzabili con gli spazi finanziari 2013 e 2014.

Anonimo ha detto...

Il bando era per Comuni sotto i 1000 abitanti.
Le lampade di uso comune per gli impianti sportivi, salvo qualche eccezione, sono a Joduri metallici e non alogene, al di fuori quindi del presunto e futuribile divieto.
Idem per i punti luce di illuminazione stradale (lampade a Joduri metallici, vapori di sodio o similari)

Anonimo ha detto...

non è vero. il bando di cui sto parlndo è per comuni fini a 5000 abitanti e per illuminazione pubblica. hanno fatto ad aptile perfino un incontro pubblico in regione per spiegare le modalità. cerano 700.000 €. chiedo: il comune ha fatto richiesta?

Anonimo ha detto...

forse è meglio che si informi:
http://www.regione.fvg.it/rafvg/giunta/dettaglio.act?dir=/rafvg/cms/RAFVG/Giunta/Vito/comunicati/&id=90642&ass=C07&WT.ti=Ricerca%20comunicati%20stampa

non ditemi che abbiamo perso anche questa possibilità??

Anonimo ha detto...

Il comune non ha risorse cambiare tutto o paret della rete di illuminazione ergo il bando non ha valore. I bandi non assegnano tutto il fabbisogno dei progetti che vengono presentati, la somma globale viene ripartita e presentare la richiesta per una cosa che non rientra nella fattibilità ha comunque un costo in termini di lavoro per gli uffici. Meglio le lampade a ioduro di sodio danno risparmio subito al costo di sostituzione.

Unknown ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

quindi gli altri comuni partecipano ai bandi (ci sono anche comuni più piccoli) e noi diciamo sempre che non ci sono soldi.
Il cofinanziamento per questo progetto è al 23% (non è alto), ci sono progetto con cofinanziamento mooolto più alti..
rispondere che i bandi sono nulli perchè non ci sono mai soldi è una risposta senza senso.. siamo l'unico comune che non partecipa mai.. vedi wifi...

Anonimo ha detto...

700.000,00 euro da dividera tra i comuni sotto i 5000 abitanti...... due pali per comune....

Anonimo ha detto...

Non sono da dividere tra tutti i comuni.. ma come sempre ci sarà una graduatoria fino ad esaurimento risorse.. i bandi funzionano così... mica un tanto al chilo...

Anonimo ha detto...

ad esempio, 20 comuni presentano le richieste, ciascuno ad esempio per 70.000 €... i primi 10 entrano in graduatoria, i secondi 10 vengono esclusi.. mica danno 35.000 € a comune per far contenti tutti... abc del funzionamento di bandi regionali, Europei etc.. sull'importo totale il comune deve cofinanziare al 23%

3D ha detto...

Corsi di stampa 3D. Chi l'avrebbe mai detto! http://www.ialweb.it/node/21/51315/STAMPA-TRIDIMENSIONALE-DI-OGGETTI

Anonimo ha detto...

E' un errore quello del post sulle luci pubbliche. Rettificate.

Anonimo ha detto...

per informazioni ecco il nuovo blog della lega nord http://leganordcastionsdistrada.blogspot.it/

Anonimo ha detto...

X dovere di informazione leganordcastionsdistrada.blogspot.it

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

Si son acuarts che Firmin nol podeve deventa Sindic

Anonimo ha detto...

Le lampade sono a celoduro di sodio esistono?

Anonimo ha detto...

manca il blog del PDL/centrodestra. Secondo me dovrebbero farlo per tenere aggiornati gli elettori del comune. Anche perchè un dirigente regionale di FI è proprio di Castions e quindi potrebbero condividere informnazioni di primo piano sulle strategie del partito. Mandi

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Debito Pubblico

Spread BTP-BUND

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune