mercoledì 25 novembre 2009

"On dit"...Microchip ai Cani: Norme Comunali (très) Rilassate?

"On dit", dal francese "si dice" è una formula molto chic per dire "ai sintut tal bar" e visto che noi siamo eleganti, iniziamo questo post così.

On dit che i possessori di cani nei comuni di Pozzuolo e Mortegliano, abbiano l'obbligo di far inserire il microchip nelle loro bestiole, entro i tre mesi di vita. Pena 200+ euro di multa (comunale).

Pare anche che, nel nostro comune non esista questa sanzione pecuniaria, per cui, di fatto, i padroni di cani potrebbero sentirsi molto meno responsabilizzati in materia di microchip (e quindi di anagrafe canina).

Vero, non vero? Importante, non importante?

Bof! Je ne sais pas! En fait, je se seulement que...on dit!

8 commenti:

Tu aimes ça? ha detto...

En France, une règle impose que tous les chiens descendant de deux parents inscrit au LOF et de ce fait titulaires du « certificat de naissance et d'inscription provisoire au LOF au titre de la descendance » qui naissent une même année portent des noms commençant par la même lettre. Cette règle a été instaurée pour mettre de l'ordre dans le « Livre des origines français » ou LOF, registre d'état civil canin depuis 1885.
Tous les chiens nés une même année doivent porter dorénavant un nom dont la première lettre est celle choisie pour l'année en cours : « A » en 1926, « B » en 1927, etc. (le « Z » fut exclu). Cependant de 1948 à 1952, de nombreux propriétaires se sont insurgés contre ce système qui leur imposait les lettres « W », « X » ou « Y », car elles offraient trop peu de possibilités de noms, ce qui eut pour conséquence qu'en 1952 un chien sur quatre portait le nom de « Zorro ».

En 2009, la France en est actuellement à la lettre E.

Bof!!!

Indifferenza a Pordenone ha detto...

Avete letto questo articolo? Se succedesse a Morsano? La gente cosa farebbe?

Chez Ricò ha detto...

Il Rico non è mezzo francese? Adesso gli Spritz li dobbiamo bere con il mignolo alzato e ordinare con un "Bonjour Ricò! Je voudrais une bouteille de Champagne - Verve Cliquot svp"?

Anonymous ha detto...

Beh, l'opposizione potrebbe presentare una mozione in merito al prossimo consiglio comunale. Se veramente non c'è sanzione per chi non applica il microchip ai cani può essere che molti non abbiano applicato il chip.

La sanzione c'è! ha detto...

ciao, vi segnalo il commento della lista di maggioranza in merito al chip (l'ho copiato dal loro blog):

In seguito a richiesta verbale rendiamo noto che la sanzione per i proprietari di cani che non abbiano ottemperato alle norme dell'anagrafe canina, ovvero all'inserimento del microchip identificativo per l'animale è di 150 euro, questa informazione, come molte altre, è desumibile dal materiale pubblicato sul sito del Comune.

Anonymous ha detto...

Di grazia dove sarebbe sta notizia? Il sito del comune è un dedalo impenetrabile. Non c'è una stringa per la ricerca all'interno del sito. Come si fa a fare una ricerca??? Sotto che voce vado a cercare la norma sull'anagrafe canina? Grazie.

Anonymous ha detto...

Il punto non è se ci sia la sanzione o meno. Il punto è se questa sia applicata o meno. Domanda: quante multe sono state inflitte nel 2009 per violazioni legate all'anagrafe canina? ...

Pamela ha detto...

Legge regionale 108/90; sanzioni art 14

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Debito Pubblico

Spread BTP-BUND

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune