mercoledì 8 ottobre 2014

Numeri Utili: Italiani che emigrano all'estero (2013)

Numeri tratti da "IX Rapporto Italiani nel Mondo 2014 della Fondazione Migrantes - Fuga all’estero per lavoro, gli emigrati italiani sono il doppio degli stranieri che arrivano":
  • Nel mondo sono 4.482.115 i connazionali residenti all’estero iscritti all’Aire al primo gennaio 2014. 
  • L’aumento in assoluto dei cittadini italiani iscritti all’Aire è di 141 mila nel corso del 2013, il 3,1% in più rispetto al 2012. 
  • Lungo il corso del 2013 si sono trasferiti all’estero 94.126 italiani - nel 2012 sono stati 78.941 - con un saldo positivo di oltre 15 mila partenze (+16,1%). 
  • La cifra ha superato i flussi dei lavoratori stranieri immigrati in Italia, che sono ogni anno circa la metà di questa cifra, precisamente 43 mila nel 2010.  
  • La classe di età più rappresentata è quella dei 18-34 anni (36,2%), a seguire quella dei 35-49 anni (26,8%), a riprova di quanto evidentemente la recessione economica e la disoccupazione siano le effettive cause che spingono a partire.
  • Per la maggior parte uomini sia nel 2013 (56,3%) che nel 2012 (56,2%), non sposati nel 60% dei casi e coniugati nel 34,3%. 
  • I minori sono il 18,8% e di questi il 12,1% ha meno di 10 anni. 
  • L’Argentina (725 mila nostri connazionali iscritti all’AIRE) è il primo Paese di residenza, seguita da Germania (665 mila), Svizzera (570 mila) e Francia. 
  • Quasi 95mila nel 2013, poco meno di 80mila nel 2012 gli italiani emigrati ufficialmente  all’estero (restano fuori quelli che non si iscrivono all'Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero - AIRE)
  • In base al numero di nuovi iscritti AIRE:
  1. Il Regno Unito, con 12.933 nuovi iscritti all’inizio del 2014, è il primo Paese verso cui si sono diretti i recenti migranti italiani, con una crescita del 71,5% rispetto all’anno precedente.
  2. la Germania (11.731, +11,5%)
  3. la Svizzera (10.300, +15,7%)
  4. la Francia (8.402, +19,0%). 
  • In termini regionali: la Lombardia con 16.418 partenze è la prima in classifica seguita dal Veneto (8.743) e dal Lazio (8.211).
  • Il 52,1% degli italiani iscritti all’Aire è di origine meridionale.
  • I minori iscritti all’Aire al primo gennaio 2014 sono 691.222, in lieve calo rispetto all’anno precedente (673.489), ma se il numero dei minori continua a decrescere, è in aumento quello delle iscrizioni per nascita: si passa, infatti, dal 38,8% dell’anno passato al 39% di quest’anno. 
  • Sono in aumento gli over 65, 878.209 (+0,8% dal 2010) e la maggior parte risiede in Sud America. 

1 commento:

Anonimo ha detto...

A chi si preoccupa per gli sbarchi suggerirei d'allarmarsi per gli imbarchi.

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Debito Pubblico

Spread BTP-BUND

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune