giovedì 19 febbraio 2015

A Morsano cresce di più il valore degli immobili o dei terreni agricoli?



"Over the past decade UK farmland has produced bigger returns than prime London real estate"... così un tweet di questa mattina del Financial Times che rimanda all'articolo "UK farmland yields rich returns".

In pratica, dice l'autorevole quotidiano finanziario britannico, i terreni agricoli della campagna inglese, negli ultimi 10 anni sono cresciuti in valore del 277% (il 27% all'anno) mentre le case a Londra sono cresciute del 127% (il 12% all'anno).

Perchè questa crescita? Nel caso inglese la terra non è soggetta alle gravose tasse di successione cui sono sottoposte le proprietà immobiliari pertando milionari e grosse finanziarie oltre che cooperative di senti caritatevoli, si sono messe in competizione con gli agricoltori nell'acquisto di terreni arabili.

Inoltre l'agricoltura è considerata anticiclica rispetto all'economia di altri settori e anche in periodi di crescita moderata del PIL questo settore tende a stare a galla (quantomeno non crolla del 20% come l'acquisto delle auto o i prezzi non crollano quanto quelli delle case).

La crescita della popolazione inoltre incoraggia a pensare che in futuro la domanda di cibo a chilometro zero aumenterà. 

Tutti questi elementi messi assieme han spinto su i prezzi dei campi. 

Ora quello che negli ambienti del CAFON di Morsano ci si chiede è se anche qua i prezzi delle case siano cresciuti meno della crescita media del valore dei campi agricoli. 

E soprattutto, ci sarà lo stesso trend in futuro? 




Nessun commento:

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Debito Pubblico

Spread BTP-BUND

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune