martedì 10 dicembre 2013

Spritz Deutchland: Dei Salari in Germania, davvero più alti?

In bar si incrociano spesso degli autotrasportatori che viaggiano in Germania di frequente e raccolgono di prima mano le impressioni dei lavoratori tedeschi. Ebbene, secondo alcuni operai tedeschi, i loro salari, rapportati al costo della vita, sono tutt'altro che invidiabili e che, al netto del mangiuar meglio e del tempo atmosferico, in Italia si vive di gran lunga meglio.

Così, nel cercare di capire se quasta vox populi fosse la voce di dio, s'è cercato qualche riscontro.

Di grande risalto il caso dell'inchiesta della BBC in un magazzino inglese della Amazon ("Amazon workers face 'increased risk of mental illness'") il quale ha un risvolto tedesco in quanto è di questi giuorni la notizia della protesta dei dipendenti della stessa azienda in Germania per i salari ritenuti troppo bassi ("Amazon: in Germania sciopero per il salario").

Come racconta la traduzione del reportage di Die Zeit l'articolo sul "dumping salariale delle imprese tedesche", e "Salari reali piu' bassi rispetto al 2000" parebbe che i salari siano effettivamente sotto pressione e non particolarmente alti. 

Pure Repubblica ha notato che "In Germania, pochi disoccupati ma un esercito di lavoratori sottopagati": è la prima potenza economica europea e quarta mondiale ed è ritenuta da tutti un modello di capitalismo moderno e sociale. Eppure molti lavori sono remunerati con stipendi "da fame". Nonostante la crescita economica continua e il forte calo della disoccupazione, la povertà nella fortissima Germania è cresciuta: oltre dodici milioni i persone, cioè il 15,2 per cento della popolazione, sono a rischio povertà. 

"In termini reali, vale a dire al netto dell'aumento dei prezzi, fra il 2000 e il 2012 i salari lordi medi per dipendente sono scesi dell'1.8 %. Gli ultimi 3 anni, con una crescita dei salari reali dell'1.2 %, dell'1 % e dello 0.6 %, non hanno cancellato le perdite in termini reali cumulate negli anni precedenti. Le difficili condizioni economiche e la deregolamentazione nel mercato del lavoro negli anni 2000 hanno contribuito ad una dinamica salariale molto debole. Anche le riforme Hartz IV hanno aumentato la pressione sui salari, mentre il settore a basso salario (Niedriglohnsektor) si è espanso. Il ritardo dei salari rispetto all'inflazione si è tuttavia ridotto: in Germania nel 2009 i salari reali erano addirittura piu' bassi del 4.6 % rispetto al 2000".

In Germania ci sono 5 classi di lavoratori con diversi stipendi e livelli di precarietà: 
  • Klasse 1: gli occupati a tempo indeterminato 
  • Klasse 2: gli interinali interni all'azienda
  • Klasse 3: gli occupati delle aziende che lavorano con contratto d'opera
  • Klasse 4: interinali che lavorano per le ditte appaltatrici
  • Klasse 5: lavoratori interinali impiegati presso le ditte esterne il cui contratto è a tempo determinato
"Un lavoratore BMW impiegato alla catena, di base guadagna uno stipendio di 14 € l'ora lordi per 2.650 € lordi mensili, per un interinale 2.200 € lordi. Nelle due classi superiori la situazione è abbastanza trasparente. Molto piu' difficile è per chi sta in basso. "Abbiamo anche lavoratori di aziende esterne con un contratto permanente che guadagnano meno di 8 € l'ora lordi". Fra questi ci sono anche lavoratori che devono chiedere un'integrazione salariale all'ufficio del lavoro, perché hanno figli oppure il partner non ha un lavoro".

...così il dibattito s'è accesso tra chi dice che in Germania si guadagna di più e chi dice di no. 

Nessun commento:

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Debito Pubblico

Spread BTP-BUND

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune