lunedì 16 marzo 2015

Chiude la Storica "Ostarie di Alme" a Blessano - un pezzo di Friuli Storico che se ne va


Dal sito dell'Ente Friuli nel Mondo:

OGGI HA CHIUSO LA STORICA OSTERIA DI SIORE ALME A BLESSANO DI BASILIANO, UN CJANTON DI VECJO FRIÛL

Da un post del 2012 dell'Ente Friuli nel Mondo

OGGI VI PORTIAMO A BLESSANO DI BASILIANO, DOVE IL TEMPO SI E' FERMATO....
Entrando nell’osteria Là di Alme, a pochi passi dal centro di Blessano, vi accorgerete che, da queste parti, il tempo può davvero fermare la sua corsa. Al numero due di via Col di Lana l’inconfondibile insegna ‘Sali e Tabacchi’ vi aiuterà a riconoscere un edificio altrimenti anonimo; aggirandolo, vi ritroverete nel giardino interno di una corte, dal quale potrete accedere a questo locale che, caso unico nella nostra regione, si conserva identico all’epoca della sua costruzione, datata nella prima metà del 1800, e dove, a servirvi l’immancabile tai di vin (il calice di vino), sarà la proprietaria, Alme, al secolo Alma D’Agostini, classe 1923.
In origine casa colonica, ottimo esempio della tipica architettura spontanea friulana, l’osteria divenne tale grazie al bisnonno di Alma che, nel 1880, adibì le salette del piano terra a pubblica mescita e tabaccheria e, fino al secondo dopoguerra, anche a bottega. Il locale mantiene il sapore genuino delle spartane osterie di una volta, con i soffitti bassi, i muri freddi, il bancone originale del primo ’900 e un grande fogolâr aperto, con tanto di alare in ferro battuto al centro, risalente alla metà del ’700. Ma la vera protagonista del luogo è lei, Alma, con il fazzoletto in testa e lo spirito di una ragazzina, che vi servirà un bicchiere di vino alla sua personalissima maniera, ovvero scendendo le scale a ogni ordinazione, per raggiungere la cantina e spillare direttamente dalla botte il prezioso liquido. Guai, però, a ordinare troppi bicchieri: perché lei, Alma, ci tiene alla salute dei suoi clienti e, dopo il secondo, già vi consiglierà la gazzosa… Meglio, allora, varcare la soglia di questa specie di macchina del tempo con l’intento di rilassarvi, rallentando i ritmi della corsa cittadina, tra quattro chiacchiere con i ‘saggi’ locali e un’agguerrita partita a briscola.

1 commento:

Giovanna ha detto...

Sono contenta di avere ritrovato qui questo video che una volta era su you tube e che adesso non c'è più. Non capisco quasi nulla ma mi piace moltissimo. Ho letto che Alme è deceduta. Mia madre aveva la sua stessa età e anche lei è morta questa primavera. Pace a tutte e due.

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Debito Pubblico

Spread BTP-BUND

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune