lunedì 30 marzo 2015

Panico nel Paese Vicino: "galera per chi mangia coniglio" è la proposta di un esponente politico nazionale

La proposta è contentuta negli articoli della stampa sul tono di questo: Animali, proposta della Brambilla: «Carcere per chi mangia coniglio in Italia».

Nella proposta di legge sta scritto: "chiunque allevi, esporti, importi, sfrutti economicamente o detenga, trasporti, ceda o riceva a qualunque titolo conigli al fine della macellazione, o commercializzi le loro carni» rischia da quattro mesi a due anni di carcere e una multa da 1.000 a 5mila euro per ciascun animale".

Non sta a noi criticare cagate legislative (non siamo nè giuristi nè gastroenterologi), però possiamo godere al pensiero che a maggio arrivino centinaia di Carabinieri nel Paese Vicino e arrestino tutti quanti con l'accusa di "mangiamento di coniglio". 

Se si può fare uno sgarbo al Paese Vicino lo si fa volentieri pertanto qui siam tutti a sostegno della proposta di legge della prof.ssa Brambilla! Forza Maria Vittoria!

Un animale tenerissimo, specie con le patate arrosto 

Vedi anche:





1 commento:

Vitellozzo Silverdeschi Vantelli della Calastorta ha detto...

31.03.15 09:53:32 Beniculturali133 Milano (Italia) 151.12.58.XX Explorer 9 Windows Vista

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Debito Pubblico

Spread BTP-BUND

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune