giovedì 28 gennaio 2010

Evoluzione dell'Emigrazione nella Storia di Morsano: a quando un medico cinese in paese?

Ci é stato segnalato e noi ve lo giriamo.

Fa specie pensare all'evoluzione dell'emigrazione in Friuli e a Morsano. A fine 1800 si emigrava in Austria (anche nel Friuli Austriaco nella zona di Cormons), Ungheria, Romania, Svizzera, Germania nelle fornaci o nelle filande.

Poi ad inizio Novecento e fino a metá secolo, molte ragazze andavano a servizio nelle case a Milano o altre cittá maggiori, alcuni uomini poi si trasferirono nelle colonie (Etiopia), o in Francia, Belgio (a fare i minatori o i piastrellisti o i muratori) senza contare la diaspora verso Argentina, Brasile, Venezuela e Stati Uniti. Importanti poi Canada e Argentina dove, oggi, praticamente tutti i morsanesi hanno dei parenti.

Moltissimi giovani negli anni Sessanta e Settanta, emigravano in forma stagionale in Svizzera per lavorare nelle filande o in fabbrica.

Oggi l'emigrazione paesana é decisamente un'emigrazione intellettuale con studenti che visitano universitá estere o lavorano per multinazionali (ad es. Barcellona, Londra) senza contare chi va all’estero per studiare la lingua o solamente per fare un’esperienza diversa ma comunque temporanea.

Nel frattempo, Morsano e’ diventata una zona di immigrazione con qualche straniero giá residente o dipendente di aziende locali (giá dall'inizio anni Novanta). Tra le nazionalitá rappresentate in paese ricordiamo: cinesi, russi, ungheresi, serbi, croati, bosniaci, marocchini, ghanesi. Per lo piú impiegati in mansioni manuali come lo erano i nostri emigranti fino a pochi decenni fa.

Il tempo passa e il mondo si evolve… a quando un medico cinese in paese?

6 commenti:

Anonymous ha detto...

Tra gli emigrati temporanei i lavoratori specializzati possono essere identificati nel gruppo dei muratori, mosaicisti e terrazzai, mentre quelli non specializzati in quello dei fornaciai, scalpellini e manovali.

Anonymous ha detto...

So per certo di morsanesi in Canada, in Argentina, in Venezuela, in Belgio. Ce ne sono in altre nazioni?

Anonymous ha detto...

Qualche studente potrebbe scrivere la storia dell'emigrazione locale. Di certo tutte le famiglie hanno ricordi o aneddoti su parenti andati all'estero a lavorare.

Anonymous ha detto...

piú probabile che prima del medico cinese (che avremo tra 30 anni) ci sará il parroco filippino o ghanese. Scomettiamo?

Sheva ha detto...

Magai ci sará l'associazione degli ukraini ch eorganizzerá di nuovo la sagra del perdon. presto ci saranno piú badanti che bambini in paese. Sviluppi interessanti all'orizzonte.

PAPA NERO ha detto...

su dai ragazzi, dobbiamo essere aperti e multietnici. Morsano è di fatto un paese ancora "indietro"

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Debito Pubblico

Spread BTP-BUND

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune