giovedì 12 agosto 2010

Maledetta Napoleonica

Era nata come una giornata stranissima, é finita in dramma. In mattinata erano passati due Aermacchi delle Frecce Tricolori a bassa quota provenienti da est e diretti verso Rivolto. Dopo qualche ora sono passati due "Mangusta", gli elicotteri da combattimento del nostro Esercito, sempre lungo la stessa direzione. Sarebbe stato abbastanza per parlare di cosa accade nei cieli dei nostri paesi peró, purtroppo, nel pomeriggio compare tra le nuvole anche un altro ospite, suo malgrado sempre indesiderato: l'Elisoccorso del 118. L'elicottero giallo si dirige speditamente verso la nuvola di fumo che si alza dalla vicina Gonars.

Dopo poco tempo, il tragico incidente sulla Napoleonica é sulla bocca di tutti.

E' una tragedia cosí grande che oltre al cordoglio non si puó aggiungere niente.

Maledetta Napoleonica.

13 commenti:

Anonimo ha detto...

Si corre troppo su quella strada. Speriamo che prima o poi si faccia qualcosa. Semafori, rotonde o quel che serve. Tragedie come queste sono troppo assurde per continuare a succedere di continuo. Troppo alta la velocita'.

Anonimo ha detto...

La strada è una strada! La maledizione è dovuta ad una somma di responsabilità. La causa per gli incidenti sono da suddividere tra chi guida, per il mancato rispetto delle prescrizioni e limiti e per la disattenzione; dall'assenza di alcune rotonde per fludificare gli attraversamenti; dalla progressiva localizzazione di insediamenti commerciali ed artigianali avvenuta con modesta attenzione per gli accessi e la sicurezza (basti pensare che da qualche tempo vengono adeguati). Per intanto, ci si bea per l'inizio dei lavori della rotonda di Talmassions (con un ritardo di otto anni sul progetto)e ancora si discute su come facilitare il collegamento con la s.p.n.80e come connetersi con il (nuovo) casello di Palmanova.
Mauri.

Pamela ha detto...

La verità è che c'è sempre più menefreghismo degli altri.
Solo fretta di arrivare...dove?
Cosa costa aspettare un attimo e rispettare gli altri?
Ieri una moto è sfrecciata a 120 all'ora davanti alla pizzeria di mia sorella.
Proprio un bel rispetto delle persone e di chi potrebbe trovarsi nella sua corsa.
Finchè a tutti interessa solo di se stessi, la strada sarà pericolosa in ogni modo.

Anonimo ha detto...

Io direi anche troppa irresponsabilità da parte di chi guida e troppa assenza nel guidare a cominciare dall'indifferenza di rispettare i segnali stradali; nonostante le sanzioni io continuo a vedere sempre più gente che guida con un mano e con l'altra tiene il cellulare all'orecchio fregandosene di segnalare agli altri utenti le manovre che faranno; e poi guidando non si può programmare il navigatore, sbirciare il giornale o cambiare stazione radio; a 80 km. orari in tre secondi di disattenzione si fanno 50/60 metri.....e poi succedono queste cose pazzesche appunto in qualche secondo.....

Anonimo ha detto...

La Napoleonica non c'entra, alla fin fine è una strada come tante altre.
Siamo noi che invece siamo distratti da tante cose... e la velocità chiude il cerchio.

Pamela ha detto...

Si dovrebbe mettere un semaforo ogni incrocio.Oppure ogni 400 metri.Come sulla costiera a Ts.
Così il rettilineo non fa più gola agli Schumacker di turno.

Anonimo ha detto...

Le statistiche pare dicano che e' una delle strade piu' pericolose del Friuli. Speriamo che i proprietari della strada ne prendano atto e facciano qualcosa in merito. Se si tratta di rotonde, rotonde siano. Se ne parla da tanto tempo e mi pare che anche consiglieri della nostra zona ne parlano da tempo. Sarebbe ora di prese di posizione chiare da parte delle varie amministrazioni della zona. Le facciamo o no? Se non si fanno che alternative si propongono? Semafori? Dissuasori? Autovelox fissi come in autostrada? Si faccia qualcosa, cosi non si puo' andare avanti!

Anonimo ha detto...

Oggi c'è solo il dolore per i bimbi e la loro mamma; e, per chi è rimasto, non varrà il tempo per lenire la sofferenza ed il vuoto. La prima e fondamentale ragione di questa tragedia, come delle numerose altre accadute su questa strada nel corso degli anni, è l'irresponsabilità individuale. Ci sarà da chiedersi,nelle prossime settimane, come mai, ad esempio, non ci siano allargamenti di carreggiata e piste che favoriscano le uscite e le entrate in sicurezza da/per le zone industriali. Però, oggi, ce solo tristezza. Mauri.

Anonimo ha detto...

condivido.

Anonimo ha detto...

ma che rotonde e semafori, il traffico così sarebbe paralizzato e ci vorrebbe il doppio di tempo per andare da morsano a palmanova. Sempre Per me ha più senso che la strada venga allargata, siccome c'è spazio ai margini la si potrebbe allargare di circa due metri e in prossimità di alcuni incroci creare la corsia centrale di svolta a sinistra. Se ci fosse stata tale corsia certamente l'incidente non ci sarebbe stato, la donna avrebbe potuto portarsi a sinistra e gli automobilisti dietro incluso il pick-up continuare dritti. Per quanto mi riguarda ritengo quella la cosa più pericolosa, doversi fermare in mezzo alla strada con le auto dietro che tentano di passarti a destra o il rischio di essere 'inculato' se uno non si accorge che sto frenando e ho intenzione di svoltare.

Anonimo ha detto...

l'anomino del 15 ha ragione; da Palmanova a castions di Strada ci sono 4 siti produttivi, più o meno estesi, in cui si presume un via vai di traffico pesante e leggero, in entrata e in uscita, senza alcuna corsia per spostarsi in sicurezza;
Mauri

Emanuele ha detto...

Ciao a tutti...
Concordo pienamente con l'Anonimo che ha scritto domenica 15...ma il problema non è solo da Castions di Strada verso Palmanova...vale per tutta la Napoleonica... e poi si corre...limiti di 80 km/h che nessuno rispetta, incroci fatti coi piedi ecc. 60 anni che esiste e nessuno ha fatto niente!! mi vien la maliconia...sono stato a Gonars ieri e ho visto un paese vuoto...non era la solita Gonars...mi aspettavo un pò più di cordoglio da parte dei miei compaesani di Talmassons...è 1a vergogna che nel 2010 succedano ancora queste cose...

Anonimo ha detto...

"ma che rotonde e semafori, il traffico così sarebbe paralizzato e ci vorrebbe il doppio di tempo per andare da morsano a palmanova."

beh, ce ne faremmo una ragione se questo e' in nome della sicurezza stradale!

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Debito Pubblico

Spread BTP-BUND

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune