mercoledì 11 agosto 2010

Morsano in vacanza: "balonarie allo speedo" per gli over 40

Ci sono cose che abbiamo sempre fatto da quando siamo nati e per questo le riteniamo normali. Basta un osservatore esterno che ci faccia notare che é un'anomalia che poi iniziamo a pensarci su e magari modifichiamo l'abitudine.
Premessa doverosa per spiegare agli americani che ci leggono, perché il morsanese medio indossa gli Speedo anche dopo i fatidici 40 anni.
La risposta é semplice: nessuno glielo ha mai detto che non si fa!
Non é solo una pecca del morsanico medio ma anche di tutto il Friuli con punte di peccato (mortale) altissime nella Venezia Giulia - da Grado a Muggia via Barcola.
Per gli americani, gli slip da
nuoto
, colloquialmente conosciuti come Speedo (dalla ditta che li rese celebri), vanno indossati in piscina o in spiaggia fin che si ha il fisico per farlo. Salve alcune eccezioni, per tutti i comuni mortali, il limite di solito coincide con il trentesimo compleanno, quando, inevitabilemente, pancetta e imperfezioni corporee iniziano ad apparire. Volendo tirare le cose per i capelli, si potrebbe arrivare fino al limite massimo ed assolutamente invalicabile, dei 40 anni.
Indossare gli Speedo dopo quell'etá é da masochisti ed é uno dei peggiori "no-no" del gusto estetico a livello mondiale (escluso il Kazakhstan).
Ebbene, la tragedia colpisce ancora le amate sponde dell'Adriatico settentrionale... gli ultrasessantenni con gli speedo pullulano da Lignano a Grado, da Sistiana a Muggia!
Il modello tipico é rappresentato dal omo da spiaggia di 65 anni, pensionato con abbronzatura ambrata da far invidia (non avendo altro da fare é ormai un mese che sta al mare), capellino rigorosamente ricevuto in omaggio (tipo "Trattori SAME" o "Fiera di Verona"), panza vistosamente sporgente, ricchezza di peli su addome e schiena, gambine sottilissime e, a coronare il tutto, slippino modello Speedo acquistato ai saldi rionali nel 1975.

La tragedia é che mentre nel 1975 lo slippino poteva andare bene su un fisico asciutto e aiutare a far colpo sulle ragazze al ritmo di "Sapore di Sale", nel 2010 lo slippino evidenzia solo una "balonarie" tristemente cadente, al ritmo di "perchè lo fai" di Marco Masini.
Nella "Magic Italy" della Brambilla, nel "pliis visit Italy" di Rutelli, nel "Friuli Ospiti di Loghi Unici" perché succede tutto questo?
Bisogna assolutamente partire con una campagna di sensibilizzazione a favore dei boxer per chi non c'ha piu' il fisico da Speedo. E bisogna partire dalla scuole: educarli da piccoli!
Altrimenti, tutto quello che si fara' per rilanciare l'immagine turistica della nostra regione, sara' vanificato dalle temibili "balonarie allo speedo"!

3 commenti:

Pamela ha detto...

Un uomo è bello per l'età che ha.Quando la porta bene e senza appariscenze.

Anonimo ha detto...

certo che lo slip esalta "le appariscenze". Se non fossero stelle cadenti...

Anonimo ha detto...

cavolo!!! Vero, non ci avevo mai fatto caso. Non è un bel vedere davvero!

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Debito Pubblico

Spread BTP-BUND

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune