mercoledì 19 gennaio 2011

Fotoriflessione: Il cartello dietro l'adesivo





7 commenti:

Anonimo ha detto...

Il Sole delle Alpi (anche: rosa dei pastori, rosa carolingia; più raramente rosa celtica, stella fiore, stella rosetta, fiore a sei petali, fiore delle Alpi) è una figura geometrica composta da cerchi multipli sovrapposti e composti in una simmetria esagonale, a formare una figura simile ad un fiore. Il centro di ogni cerchio è posto sulla circonferenza di sei cerchi sovrapposti dello stesso diametro. La figura può essere costruita a mano con l'ausilio di un compasso.
La denominazione di Sole delle Alpi ha preso piede in Italia negli anni anni novanta, a partire dagli studi di ricerca di alcuni intellettuali, quali Gilberto Oneto.

Anonimo ha detto...

Riflessione spontanea: qualcuno ha rovinato l'adesivo della lega!

Anonimo ha detto...

No, è più appariscente il cartello.
Quanto hanno speso per la doppia toponomastica in tutto il Friuli?
Se non lo si faceva, ci si perdeva? Perchè questo è il senso dei cartelli.
Sono un friulano, ma che Morsano (e tutti gli altri paesi) sia tradotto anche in friulano è una gran c... Ma siamo in Italia o dove?
Vergogna, vergogna, e vergogna!
Come Quelle lugubre sagome nere in prossimità degli incroci. Tipo... chi guarda più la scritta "il fumo uccide" sui pacchetti delle sigarette? Nessuno. Ci si assuefà. E quanto è stato speso? Soldi nostri ovviamente!
Vergogna, vergogna, vergogna!
I politici cercano di far bella figura con queste trovate del c....o! Perchè non riescono a far altro!
Ricordiamoci di loro!

Piero Manzoni ha detto...

Se mettere il sole delle alpi va bene perché é un simbolo pieno di storia dunque se mettiamo un adesivo che rappresenta il David di Donatello va bene perché é una rappresentazione di un'opera d'arte. Poi, visto che ci siamo, perché non mettere sul cartello del paese anche un adesivo con la Gioconda. Poi andiamo sul cartello di Castions e facciamo pure spazio per un adesivo che rappresenti la famosa opera di Manzoni. Se arte deve essere, magari di quell'adesivo ne facciamo un ingrandimento, tanto é un'opera d'arte e si associa bene alla storia e cultura di Castions.

Anonimo ha detto...

A me i cartelli bilingue piacciono. Farei anche i cartelli stradali bilingue come hanno fatto recentemente a Udine. Teniamo duro la nostra cultura! Invece chi imbratta i cartelli con adesivi sia punito. A quando una denuncia contro ignoti? PS in mancanza di gesti di buona volonta' da parte di chi dovrebbe farli, perché il comune non fa pulire?

Anonimo ha detto...

A Castions...novi cartelli stradali bilingue SERVONO?
E' una spesa sostenibile di questi tempi?...bepine

Anonimo ha detto...

Sono una spesa per la cultura. Sono sullo stesso piano dei fondi destinati alle associazioni culturali del paese. Se siamo in crisi che ognuno si paghi la cultura da se allora. Perchè devo pagare io per chè ci siano ragazzi che imparino a suonare uno strumento nella banda? Paghino i genitori no? Stessa cosa per il calcio, il softball e via dicendo. Se si paga per le associazioni si paghi anche per i cartelli. I cartelli almeno sono a beneficio di tutti e non di pochi che partecipano (gratis) alla vita delle associazioni per accrescere (gratis) la propria cultura.

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Debito Pubblico

Spread BTP-BUND

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune