lunedì 31 gennaio 2011

Spritz Science: il mistero medico delle "score" e delle "loffe"

In molti hanno scritto per chiederci come mai non si parla mai di scienza. E' vero, s'é trascurato di riportare le annose questioni che i Gallileo de noantri spesso elaborano mentre, per vincere la forza di gravitá (F=mg), sostenengono tra la falange prossimale e la terza falange uno spritz o un prosecco (titolo alcollometrico naturale dell'uva 9.5%).

Ebbene, visto che siamo sensibili a quello che i lettori chiedono, abbiamo il piacere di riportare un dibattito su un'annosa questione medico-scientifica recentemente discussa in bar:

Perché le score fanno rumore ma generalmente non puzzano mentre le loffe sono silenziose ma puzzano la peste nera?

Ora scatteranno le grasse risate. Bon.

Resta peró il fatto che neppure gli esperti di medicina e chimica organica del paese sono riusciti a rispondere all'arcano.
Quel'é il processo chimico che determina diversi livelli di puzza? Ma piú importante: qual'e' il processo fisiologico che determina la rumorositá della scora e la non rumorositá della loffa? Che muscoli entrano in campo? Che combinazione alimentare puó favorire le loffe o le score?

Chi sa parli.

...tra un fagiolo e l'altro, il dibattito continua


12 commenti:

Anonimo ha detto...

sarebbe duopo un voto "cagata pazzesca"... ma riconosco la scientificita' della domanda. Non so perche' le loffe non fanno rumore e non so perche' le loffe fanno piu' puzza. Bho! Spiegatecelo voi

Anonimo ha detto...

al cuore e al cul non si comanda

Anonimo ha detto...

no si par bon ma si sta ben

Anonimo ha detto...

aulici oggi. Allora, perche' la scora fa rumore ma non puzza?

Vitellozzo Silverdeschi Vantelli della Calastorta ha detto...

Boh! Mistero scientifico.

Anonimo ha detto...

eh no! Adesso trovate la soluzione! E' una questione solo apparentemente scherzosa. Qui ci vuole una spiegazione scientifica perché il problema esiste. Cos'é una cosa legata ad enzimi che diversi tipi di cibi producono? Quelli che producono le score probabilmente stimolano dei batteri che vanno anche a irrigidire i muscoli dell'ano, tipo il muscolo ileo-coccigeo e quindi vibrano all'uscita dell'aria e creano l'effetto "scoreggia rumorosa". Forse le loffe non hanno la stessa composizione chimica e non irrigidiscono i muscoli dell'ano per cui l'uscita dell'aria non causa rumore. Il fatto che puzzino di piú é un chiaro indicatore che la composizione chimica del gas é diversa.

Ofelio ha detto...

da piccoli io e mio fratello facevamo le gare di scoregge. Io mangiavo delle cipollone in agrodolce tiepide, tipo 10-15 cippollone e poi bevevo un bicchiere di latte freddo. Dopo 1 ora, loffa sicura e fetore mortale.

Anonimo ha detto...

in gita con la scuola abbiamo dato fuoco alle scoreggie. Le scoreggie rumorose facevano la fiamma ed era uno spettacolo pirotecnico. Poi un compagno di classe fece partire una loffa che, non avendo abbastanza potenza di sfiato, espanse il gas in giro e si incendiarono i peli del culo. Urla di disperazione e puzza orrenda di bruciato e gas di scarico. Siamo ancora che ridiamo. Detto questo, anche nella combustione le score e le loffe sono diverse.

JS ha detto...

Visto che le testimonianza di vita abbondano, aggiungo la mia. In cinque paesani siamo andati in ferie al mare. Quando pioveva, non si sapeva cosa fare, ed allora stavamo in stanza a raccontarcela, leggere e fare gara di scoregge. Risata assicurata! La scoreggia mette sempre di buon umore.

Anonimo ha detto...

Da militare la stessa cosa. In camerata c'era rutto libero e scoreggia pure. Basta che non fossero quelle puzzolenti fatte da chi stava sopra il tuo letto a castello!

Anonimo ha detto...

a giudicare dalle reazioni a questo post si vede che é un problema molto sentito. Grazie blogger, riuscite sempre a parlarci al cuore. O giú di lí.

Anonimo ha detto...

mi sono piegata al ridere i commenti

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Debito Pubblico

Spread BTP-BUND

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune