martedì 5 luglio 2011

Angolo di Storia: Ulteriori sviluppi sulla storia della bandiera del Friuli (Patriarcato di Aquileia)


Grifone: in araldica è una figura mitologica
Lo si trova anche nel crest della Guardia di Finanza
e del Genoa Calcio
Questo blog aveva affrontato il tema del simbolo del Friuli in due post Misteri Storici: la bandiera del Friuli (già del Patriarcato di Aquileia)  e Misteri Storici (Risolti): il Simbolo e la Bandiera del Friuli Storico.
Ebbene, riceviamo questa mattina un commento interessante da Steni: 

Non un'aquila, bensì un grifone

"La bandiera che viene esposta nelle provincie e nei comuni di lingua friulana è una rivisitazione dell'originale bandiera che si dice ricavata da un lembo del mantello del Beato Bertrando, Patriarca di Aquileia e Padre Fondatore del Friuli. Tale vessillo è custodito presso la torre campanaria del Duomo di Udine e chi avesse avuto la possibilità di vederlo con i propri occhi (e non in fantomatiche quanto fantasiose riproduzioni) non può non aver notato che il rapace raffiguratovi presenta testa implume e collare di penne alla base del collo tipici dei grifoni che popolavano il medio-alto Friuli all'epoca. NON è quindi un'aquila bensì un GRIFONE."

Dunque si deve parlare di grifone e non aquila patriarcale?

In araldica, il grifone è una creatura leggendaria con il corpo di leone e la testa d'aquila. Per di più, Il grifone è stato usato nella cristianità medioevale come simbolo di Gesù Cristo, il quale era sia umano che divino. C'è poi il grifone che esiste in natura, che è un uccello che vive dal Marocco alle steppe asiatiche il quale però, si è davvero estinto in Friuli e sono in corso dei tentativi di reintrodurlo nella zona di Forgaria del Friuli.

Lassù dove osano i Grifoni
Dunque, grifone come rapace in se, oppure come simbolo di fantasia con la testa d'aquila.

Nel caso del simbolo di Bertrando, visto che non ha le zampe di leone bensì è la rappresentazione stilizzata di un uccello rapace, è chiaro che si tratta della rappresentazione del grifone come uccello rapace che all'epoca volava sui cieli della pedemontana friulana. Il dibattito va avanti anche su wikipedia.

PS come mai Steni definisce il Beato Betrando come "Padre Fondatore del Friuli"? Era un prelato francese e per di più arrivò in Friuli nel 1334 quando il Patriarcato di Aquileia aveva il potere temporale già dal 1077. Di certo fa specie che siano le insegne di Betrando a cappeggiare come simbolo ufficiale del Friuli. Che simbolo aveva il Patriarcato tra il 1077 ed il 1334 dunque?

2 commenti:

andrea keber ha detto...

la teoria del grifone potrebbe essere affascinante ma già al tempo di raimondo con la sua monetazione vi si ritrova un aquila simile con la coda terminante in giglio

Vitellozzo Silverdeschi Vantelli della Calastorta ha detto...

Grazie per il commento. Per curiosita', la moneta che ha qui sul suo commento e' quella in questione, quella di raimondo? Grazie

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune