domenica 13 febbraio 2011

Numeri Utili: la crescita del PIL 2000-2010 Italia vs Europa Occidentale


Al di lá delle opinioni che uno possa avere sull'economia e sulla politica, esistono dei fatti incontrovertibili dimostrati dai numeri. uno di questi fatti, molto tristi per la veritá, é l'andamento del prodotto interno lordo dell'Italia rispetto alla media dei paesi dell'Europa occidentale. Se guardiamo al perdiodo 2000-2010, l'Italia si colloca costantemente al di sotto della media europea occidentale (se mettessimo dentro pure le alte crescite dell'europa dell'est sfigureremmo di piú).

A guidare l'Italia in questa serie di mediocri performance, ci sono un paio di leader. Sará sfiga o il mondo che ce l'ha con l'Italia peró dal governo Amato del 2000 (in cui l'Italia andava quanto meno al passo con la crescita europea occidentale) ogni singolo governo non é riuscito a riportare il timone verso gli europei.


Elaborando un po' di piú, abbiamo applicatio al PIl dell'Italia del 2000 i tassi di crescita europei fino al 2010. Ebbene, se l'Italia fosse cresciuta almeno quanto la media europea, oggi il PIL sarebbe 1.915 miliardi di dollari anziché 1.741 miliardi. Una perdita netta di ricchezza del paese pari a 174 miliardi nel solo 2010. Cumulativamente, sommando le perdite dal 2000 al 2010 abbiamo buttato al vento circa 860 miliardi di PIL (quasi la metá del valore odierno del PIL).

In specifico, nel 2010 abbiamo perso circa 2.900 euro di PIL a testa ovvero circa 242 euro al mese a testa. Ovviamente questo ha avuto implicazioni sui salari netti: poca crescita, meno denari in tasca.

PS i dati si riferiscono al PIL reale e non al PIL nominale (che è più alto - circa 2.400 miliardi di $)

Nessun commento:

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Debito Pubblico

Spread BTP-BUND

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune