martedì 15 febbraio 2011

Spritz Debate: Nuovo Regolamento Regionale sulle Cave


Cave, basta la parola
In questi giorni in consiglio regionale si discute del nuovo regolamento per l'attivitá di cavazione (Messaggero Veneto "Piano cave è allarmante per i Comuni").

Si tratta di un provvedimento proposto dalla maggioranza in consiglio regionale (PDL/Lega/UDC), denominato "Piano regionale delle attività estrattive (Prae)", molti anni dopo la legge 35 (del 1986), che comporterebbe il passaggio alla Regione della competenza esclusiva di definire quali siti possano essere adibiti ad attivitá di estrazone della ghiaia. Questa competenza oggi fa capo ai singoli comuni.

Educarli da piccoli. Nelle scuole la campagna di prevenzione:
 la DRAGA fa male!


In pratica, a dare il permesso di aprire una cava sara' la Regione indipendentemente dal parere dei comuni.

In paese la gente si chiede se ci saranno conseguenze per il nostro territorio.



12 commenti:

Anonimo ha detto...

Dunque, la giunta ha espresso parere favorevole al golf purché non si porti via la ghiaia. Ora potrebbe aprirsi uno scenario in base al quale, anche se il comune e' contrario, basta che la regione dia il parere positivo e il terreno del golf diventa magicamente una cava. Saro' pessimista ma il fatto che nella cordata di imprenditori che fanno parte del progetto pare ci sia anche un noto imprenditore delle cave della zona, mi lascia sospettoso. Che garanzie abbiamo contro un cambio di destinazione dei terreni da parte di decisioni future delle giunte regionali?

Anonimo ha detto...

l'italia è la patria dei ribaltoni: oggi è bianco, domani è nero... oggi è così, domani è l'esatto contrario... oggi si, domani no. è una strategia di politica interna suicida, le normative volubili dal giorno alla notte tengono ben lontani gli investimenti esteri! staremo a vedere, solo il tempo ci dirà. stai certo di una cosa: finchè nel castionese c'è ghiaia questa risorsa verrà sfruttata fino al limite dello sfruttabile, o di rif o di raf si arriverà a questo.

Anonimo ha detto...

magari costruiranno altre stazioni dei pompieri. A Gonars ce ne sono gi due.

Siria ha detto...

Finirete come in Siria!

Roberto Romanese ha detto...

Buttando li un "pare" si fa passare un'informazione fuorviante. I cavatori sono presenti nella proposta di impianto golfistico fatta dal proprietario del campo da Golf esistente a Chiasiellis.
Il rappresentate della stessa ha ripetutamente attaccato il progetto Gasser (legittimamente trattandosi di un concorrente), nel frattempo questa cordata ha già provveduto a sottoporre un piano in cui l'escavazione, ovvero la vendita della ghiaia, servirebbe proprio a finanziare la realizzazione dell'impianto.
Questa proposta non è quella che vede impegnate le Amministrazioni di Castions e Bicinicco, della quale è norma imprescindibile il fatto di non portare fuori dal territorio la ghiaia ma di utilizzare la stessa all'interno del progetto per creare dislivelli ed ostacoli necessari alla struttura sportiva, sembra condivisibile che proprio il fatto di istituire una area ricettivo turistica nella zona nord del Comune porrebbe il vincolo affinché non avvengano ulteriori escavazioni.
Dopodiché nessuno potrà mai garantire che la Giunta Regionale non decida di cambiare idea, resta il fatto che attualmente con l'adozione del P.R.A.E, ovvero l'obbligo di recepire le decisioni regionali che ne deriverebbe, e con le grandi opere (terza corsia e TAV) in vista, sembra scontato che la "Miniera Napoleonica" verrà riaperta e così come stanno le cose non serve che "cambi idea", basta che gli "venga l'idea".

Anonimo ha detto...

siamo al dunque; la Regione non ha un'idea di cosa dovrà essere il territorio della Napolonica (cave?, golf(s)?, agricoltura specializzata?) nè ha intenzione di determinare un'"intesa" con i Comuni in modo da programmare e pianificare assieme il territorio; nel frattempo liberalizza le escavazioni secondo il principio che "tutto il suolo, ad esclusione di Sic e Zps, è soggetto all'attività di coltivazione delle cave" e commissaria (ancora una volta) i Comuni recalcitranti; non so se sia preferibile l'indignazione o la buona politica. Starin a viodi e sperin ben. mauri.

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
tutix ha detto...

perché citare un cavatore della zona se poi non é neppure nel progetto Gasser??? l'anonimo si informi meglio prima di scrivere!

Anonimo ha detto...

Non capisco per quale ragione la regione sta facendo questa legge. E' la lobby dei cavatori che preme sul centro destra? La Lega che da sempre difende il territorio appoggia questa proposta di legge regionale per ragioni politiche?

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Terrore Verde ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Vitellozzo Silverdeschi Vantelli della Calastorta ha detto...

Quasi record di visite ieri dopo questo post: 173. Il record appartiene al post del Sole delle Alpi con 175. Piano piano si inizia a capire quali sono gli argomenti caldi per i paesani.

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Debito Pubblico

Spread BTP-BUND

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune