giovedì 17 febbraio 2011

Sondaggio: A Febbraio 2011, che alternative a Berlusconi?

A cura del nostro scienziato politico da osteria. Il 14 dicembre 2010, quando fu votata la fiducia al governo Berlusconi, i deputati eletti nel collegio del Friuli Venezia Giulia si divisero esattamente a metà tra favorevoli e contrari (contrario votò pure il deputato dell'UDC, partito che in regione siede in giunta con PDL e Lega).

La spaccatura nelle alte sfere della politica regionale si vede anche tra le roteanti sfere del popolo sovrano morsanese. Investito dal caso Ruby, il premier Silvio Berlusconi è sotto pressione da più parti e come sempre, da novello Dreyfus, qualsiasi cosa gli succeda spacca l'opinione pubblica.

L'analisi del nostro sondaggio, come sempre condotto con altissime pretese scientifiche, evidenzia da subito l'ovvio: tutti hanno un'opinione! La risposta "non so" non viene presa in considerazione da nessuno. Il che ha un senso perchè agli italiani piace lo sport e come si sa gli sport più popolari sono la politica parlata, il calcio e la mona. Su questi sport, ogni spritzettaro e prosecchista che si rispetti avrà sempre e comunque un'opinione.

C'è poi il discorso "fedelissimi del presidente" che rappresentano circa il 30% del popolo, che sosterrebbero il premier sempre e comunque, a prescindere. Verosimilmente è rappresentato dalla maggioranza degli elettori del PDL. Siamo poi nella zona grigia, sulla base di alcuni commenti intercettati anche su altri blog locali, era parso che un avvicendamento di potere senza elezioni (tipo Tony Blair - Gordon Brown) verso Giulio Tremonti, potesse essere un'opzione gradita all'elettorato di centrodestra. Infatti, ben un quarto dell'elettorato morsanico vedrebbe la cosa di buon occhio. Verosimilmete possiamo azzardare che siano gli elettori della Lega, partito che ha una buona vicinanza con l'attuale ministro dell'economia, cui si aggiungerebbero alcuni elettori del PDL delusi.

Il fronte delle "elezioni subito", che rappresenta circa la metà delle risposte al sondaggio, sicuramente raccoglie gli elettori dell'Italia dei Valori e Sinistra. Verosimilemnte anche PD e FLI sebbene i sondaggi nazionali diano questi due partiti in difficoltà più di altri se si andasse alle elezioni.

Secondo il sentire comune a livello nazionale, se si andasse alle elezioni oggi, a guadagnare voti sarebbero Lega e IdV (che guarda caso, sono i partiti che avevano ricevuto più voti nel nostro precedente sondaggio: dopo gli scandali dei presunti festini, cambia la tua intenzione di voto?).

Go figure!

Nessun commento:

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Debito Pubblico

Spread BTP-BUND

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune