giovedì 3 marzo 2011

Morsano Imprenditoriale: I Contradesivi

Adesivo a base trasparente
Togliere adesivi costa fatica, non c’e’ tempo, non ci sono le risorse per farlo. Pero’ nel mondo della lotta dura e senza paura c’e’ sempre qualcuno che vorrebbe dare il suo contributo a cambiare le cose.

Cosi’ succede che se qualcuno sporca attaccando in giro adesivi, le soluzioni sono due: o si tolgono, ma come detto, costa tempo e molta fatica oppure si fa scattare il genio italico.


Il genio italico consiste nel preparare dei "contradesivi" rotondi con misure standard che si adattino alle misure standard degli adesivi tradizionali. Questi "contradesivi" devono essere a base trasparente e dotati di colla trasparente potentissima, circondati da bordo rosso e banda trasversale rossa come fose un segnale di divieto.


A questo punto il gioco è fatto: questi “contradesivi” possono semplicemente essere applicati SOPRA gli adesivi esistenti creando un simpatico effetto di contrasto come si puó osservare in figura qui sotto.



Con la semplice applicazione del "contradesivo" l'effetto cambia totalmente: la droga fa male!
Niente fatica a togliere gli adesivi ed anzi, si farebbe pure incazzare chi gli adesivi li ha messi e grazie alla super colla, se si provasse poi a togliere il contraddesivo, verrebbe via tutto, incluso l'adesivo che sta sotto.
I contradesivi potrebbero essere prodotti in Cina e customizzati in diverse dimensioni. Costerebbero di piu’ di un normale adesivo ma vista la loro geniale funzione, andrebbero a ruba tra i milioni di militanti politici che vogliono rompere le palle ai militanti adesivari avversari. Sarebbero anche popolarissimi con chi segue gruppi musicali avversari di altri gruppi musicali molto presenti con adesivi attaccati ovunque.

Le rivoluzioni sono pensate dagli intellettuali, fatte dal popolo e sfruttate dagli sciacalli (che poi commercializzano i “contrandesivi”).

...e il business continua!

4 commenti:

Anonimo ha detto...

c'è un tipo, con una moto da cross con le carene rossastre, casco scuro e occhiali da vista, che nella bella stagione va da casa (castions) sua verso le piste da cross di morsano/gonars percorrendo strade asfaltate e strade di campo. va da se che percorrere strade pubbliche con mezzi non omologati per la circolazione stradale è contro il codice della strada. il tipo viene regolarmente avvistato nella bella stagione, in genere nei week-end (sabato pomeriggio, domenica mattina/pomeriggio). qualcuno lo conosce? spero che prima o poi i le forze dell'ordine lo becchino e lo multino. se vuol andare a correre con la moto da cross che si compri un carrello da trasporto da trainare con l'auto, come fanno tutti!

Anonimo ha detto...

il commento non è contro i crossisti! anzi, io stesso l'ho praticato per anni! mi sta sulle scatole chi non rispetta le regole! io comprai il carrellino, nonostante abitassi a pochi km da una pista raggiungibile via campi agricoli.

Anonimo ha detto...

Inventa qualcosa di simile anche per il Governo...
E' un'idea eccezionale!

Anonimo ha detto...

Neanche i napoletani ci hanno pensato!!! E' da brevettare!

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Debito Pubblico

Spread BTP-BUND

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune