domenica 6 marzo 2011

Numeri Utili: La viticultura in Friuli Venezia Giulia (Marzo 2011)





Il Pinot grigio occupa un quarto della superficie vitivinicola del Friuli Venezia Giulia. La superficie dedicata al Prosecco é triplicata in pochi anni mentre altre produzioni dal merlot al Cabernet Sauvignon stanno perdendo spazi in favore di vini meno diffusi ma forse piú di moda come il Pinot Nero, la Ribolla Gialla, il Franconia e il Traminer.

Fonte: CCIIAA Udine

1 commento:

Vitellozzo Silverdeschi Vantelli della Calastorta ha detto...

Il rposecco alle stelle suona molto come moda. Finirà come tutte le mode. Il Pinot Grigio è interessante. Da un lato è l'unico vino del triveneto che si trova in tutti i ristoranti del mondo, ovvero, nelle liste dei vini c'è sempre almeno una bottiglia di Pinot Grigio assieme al Chianti e poi forse, ci sono altri vini italiani. Dipende molto dal ristorante naturalmente ma il Pinot è una presenza sicura a prescindere. Dall'altro lato, in Friuli e in Triveneto nessuno, ma proprio nessuno, ordina Pinot Grigio al bar o al ristorante. Interessante che questo vitigno si prenda il 25% della produzione friulana. Tutto all'export e/o mischiato con altre uve?

Post più popolari di sempre

Post Più Popolari negli Ultimi 30 giorni

Post più popolari questa settimana

Seguici via email

Debito Pubblico

Spread BTP-BUND

Prezzo dell'Oro

Statistiche del Comune